Masturbazione femminile: perché, a cosa serve, come si fa, fa bene?

Diciamolo subito…La masturbazione femminile (o autoerotismo) è importante.
Innanzitutto cosa significa? La masturbazione femminile è quell’insieme di azioni, movimenti, fantasie e attenzioni che una persona può dare a sé stessa per raggiungere l’orgasmo. Da qui possiamo aprire un mondo intero!
Durante le riunioni Rosso Limone trattiamo il tema della masturbazione femminile in modo delicato, consapevoli della sua importanza e della difficoltà che può scatenare in alcune persone. Qui lo tratterò in modo diretto avendo solo lo spazio di un articolo per parlarne, tengo a diffondere questo tipo di informazioni che fanno gran differenza nella vita delle donne (indirettamente anche nella vita degli uomini).

È un tema ancora tabù, purtroppo, per molte persone è un argomento che provoca imbarazzo, probabilmente per educazione o sensibilità personale ma voglio rassicurarti…è assolutamente normale praticarla e anzi, è un toccasana per il corpo e l’anima.

Limiti alla masturbazione femminile

Nella donna la masturbazione femminile, forse, è un tabù ancora un più forte che per gli uomini. Per quest’ultimi è un fatto di goliardia, ci ridono su. Al tempo stesso penso che anche per loro ci sia dell’imbarazzo, spesso è difficile parlarne in modo costruttivo.
Sono tante le donne che dicono di non praticare la masturbazione, alcune sostengono di non averlo mai fatto…mi auguro vivamente che mentano, sarebbe un vero peccato.

Molte donne hanno, con la Vagina e la Clitoride, un rapporto di amore e odio.
Dentro ogni donna c’è l’istinto di volerle esplorare, sentire, coccolare ma c’è qualcosa che lo impedisce, fino in fondo almeno. Credo sia un fatto educativo, quel “Via la mano da lì!” che dicono mamma e papà, imbarazzati dai leggeri toccamenti, completamente privi di malizia, che una bambina fa a sé stessa con la naturalezza con cui ci si gratta un occhio, lascia un segno. Sembrerà assurdo ma spesso nasce da questo il blocco. Chissà perché quel “Via la mano da lì!” ai bambini maschi non viene detto. Non con lo stesso tono, per lo meno.

Alcune donne affermano “Che schifo!”all’idea di poter infilare un dito all’interno della Vagina anche solo per usare la coppetta mestruale (nel blog trovi un articolo sulla nostra coppetta GEA). Per dire “Che schifo!” credo che non abbiano mai provato, altrimenti si sarebbero rese conto dell’estrema bellezza che racchiude in sé. La Vagina è un organo splendido, accogliente, caldo e morbido. Come si può non amarla?

A cosa serve la masturbazione femminile?

La sua pratica apre un ventaglio importante di possibilità, di seguito te ne elenco alcune:

  • Aumenta l’autostima
  • Aiuta a regolare gli ormoni
  • Mantiene più in salute la vagina e tutto l’apparato genitale
  • È un interessante antidolorifico e un antistress
  • È l’unico modo che hai per conoscerti e capire cosa ti piace
  • Ti permette di mantenere un rapporto positivo e piacevole con il corpo e di accoglierne i cambiamenti continui

Come puoi affermare che qualcosa non è buono se non lo assaggi, tocchi e annusi? Non ti fidare delle chiacchere. Di chi dice che la Vagina è sporca, schifosa e brutta. Forse la loro! Ma la tua no, la tua è splendida.

Ogni donna è completamente diversa dalle altre, quindi non è il caso di affidarsi alle esperienze altrui ma è bene fare esperienza di sé, con libertà mentale, priva di giudizio e nei momenti che in cui si ha voglia.

Il piacere garantisce il rilascio di ormoni, come le endorfine, benèfici per l’equilibrio mentale e fisico. Mette a bada gli effetti del cortisolo, l’ormone dello stress.
Un miglior rapporto con la Vagina e la Clitoride influisce sulla salute generale dell’apparato genitale migliorando anche l’equilibrio degli ormoni.
Il rilascio delle endorfine, oltre a ridurre gli effetti dello stress, dona una bella sensazione di felicità e riduce la sensazione di dolore…un toccasana per i dolori mestruali.
Molte donne praticano la masturbazione come sonnifero, garantendo un sonno sereno. Altre donne hanno notato la riduzione della stipsi (un bel problema per molte donne) grazie alla rilassatezza del perineo dopo l’orgasmo, il pavimento pelvico è un gran bel argomento di cui ti parlerò in seguito.
La capacità di accogliere questo piacere apre a sé stesse una grande autostimacomprensibile solo praticando l’autoerotismo. Migliora la lucentezza della pelle e l’equilibrio psicologico.
Insomma, i benefici sono moltissimi.

La masturbazione femminile è, quindi, normale e soprattutto consigliabile.

Nell’esplorazione potresti conoscere sensazioni nuove, come l’eccitazione.
Molto probabilmente scoprirai come è facile raggiungere l’orgasmo, quello che dicono richieda tanto tempo a noi donne…stereotipi!
Noi donne possiamo eccitarci e raggiungere l’orgasmo in brevissimo tempo…se lo desideriamo.
Non ci sono tempi, ma luoghi, situazioni e ovviamente il tipo di compagnia.

Perchè masturbarsi anche se si ha un partner?

Ovviamente ciò che si può provare da sole è qualcosa di completamente diverso rispetto a quello che si può provare in due, non si può paragonare né per qualità né per sensazioni. Una cosa è certa, praticare la masturbazione permette di capire ciò che piace per poi insegnarlo al partner e/o mettere in pratica ciò che si ha imparato durante il rapporto, cosa che il partner solitamente apprezza molto, per agevolare il nostro meritato orgasmo o orgasmi, visto che possiamo averne più di uno.

A volte si desidera certe sensazioni ma senza il coinvolgimento del partner, è possibile desiderare fare l’amore…ma con sé stesse.

Fa male masturbarsi troppo?

Praticare autoerotismo è un toccasana, questo lo abbiamo detto anche prima.
C’è un limite, come per ogni cosa. Magiare cioccolato dalla mattina alla sera certamente non è salutare, mangiare un quadratino di un cioccolato di qualità fa molto bene, soprattutto all’umore.
Il limite si può individuare nel momento in cui un’azione diventa un’ossessione e si limita la propria vita in funzione di essa. Posso dire che comunque sviluppare una dipendenza da masturbazione è difficile. È molto raro e soprattutto in questo tipo di dipendenza il piacere non è nemmeno più presente.

Tecniche di masturbazione femminile: vediamo degli esempi

Molte sono le persone (uomini e donne) convinte che noi donne per raggiungere l’apice dobbiamo avere una penetrazione, meglio se con un “vai e vieni” interminabile, ebbene no, non per forza.
Con l’autoerotismo si può scoprire facilmente dov’è il centro del piacere femminile. La Clitoride, ah che meraviglia. È lì, nascosta sotto la congiunzione delle piccole labbra pronta a scatenare delle onde di energia incredibili. È sufficiente eccitarla per farla erigere e coccolarla un pochino. Il modo giusto per accarezzarla, o pizzicarla, o “strofinarla” dovrai trovarlo tu. Lo stesso vale per trovare i tempi e velocità giuste. Io ti posso consigliare alcuni semplici metodi nelle immagini qui sotto, ricorda ogni donna e diversa e la fantasia è infinita. Con il gioco si possono trovare altri infiniti modi per giocare con la Vulva.

Ricordati che sei importante e alcune piccole attenzioni possono fare enorme differenza.

Crearsi un’atmosfera, accendersi un incenso (consiglio quelli ai feromoni come QUESTI) e una candela, mettersi un po’ di musica permetterà di lasciar andare i pensieri e di aprire la mente alle fantasie più profonde, quelle indicibili che nella mente POSSONO essere esplorate e vissute senza remore.

NB: il lubrificante all’acqua, di cui ti parlerò dopo, fa grandissima differenza.

I punti più eccitanti masturbazione femminile

Con questa immagine voglio chiarire dove sono i punti più sensibili.

tecnica masturbazione femminile due dita girandola

La tecnica che io chiamo della “Girandola”. Due dita che ruotano attorno alla clitoride agendo con pressione, velocità e verso variabile a tuo completo piacimento.

tecnica stimolazione clitoride con due dita masturbazione femminile

La tecnica che io chiamo della “Forbicetta”. Due dita partono chiuse al di sopra della Clitoride che si aprono mentre scendono delicatamente lungo le Labbra. Anche qui la pressione e la velocità è variabile a tuo completo piacimento.

tecnica stimolazione vulva masturbazione femminile

La tecnica che io chiamo della “Carezza”. Mano chiusa (che ovviamente può aprirsi) che parte al di sopra della Clitoride che accarezza e contiene tutta la Vulva. Come sempre la pressione, la velocità e i movimenti di tutte le dita è variabile a tuo completo piacimento.

tecnica stimolazione clitoride e vagina masturbazione femminile

La tecnica che io chiamo del “Gancio”. Mano aperta che parte con il dito medio (se ti piace anche altre dita) al di sopra della Clitoride che accarezza percorrendo tutta la Vulva. Il dito o più dita vanno in modo naturale a penetrare la Vagina. Lo ripeto: la pressione, la velocità e i movimenti di tutte le dita è variabile a tuo completo piacimento.

tecnica stimolazione clitoride con schiaffetti masturbazione femminile

La tecnica che io chiamo dello “schiaffetto”. Mano chiusa che da leggeri o forti colpetti sulla zona della Clitoride, del monte di Venere o di tutta la Vulva. Lo ripeto nuovamente: la pressione, la velocità, i movimenti di tutte le dita e della mano è variabile a tuo completo piacimento.

tecnica stimolazione clitoride con sex toys masturbazione femminile


Masturbazione Femminile con piccolo sex toy. Per questa immagini ho scelto lo Sqweel (che puoi vedere QUI), un piccolo gioco con una ruota composta da 10 piccole lingue di silicone. L’intenzione è imitare il sesso orale amato da molte donne (non tutte), in realtà come potrai immaginare l’effetto non è esattamente il medesimo (vedi il piccolo video qui sotto). Le linguette girando più o meno vorticosamente e possono stimolare la Clitoride e la Vulva intera in modo decisamente unico. Come per le dita le pressioni e i movimenti che puoi creare tenendo questo piccolo toys sono unici come te. Fai solo ciò che ti piace e apri la fantasia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...